Verde ed ambiente, due elementi intimamente connessi con la sopravvivenza del pianeta.
Ci voleva Greta con la sua apparente fragilità, ma con grande coraggio e forza d’animo a ricordarci che non c’è più tempo. Non c’è più tempo per le parole: ora occorre agire.
Negli ultimi cinquanta anni sono scomparse circa il 60% delle specie animali (fonte: Living Planet Report 2018, WWF) e l’incendio che ha devastato la foresta amazzonica è soltanto l’ultima notizia del degrado del pianeta.
E’ con Greta che iniziamo l’anno nuovo.
Greta insieme ad altri undici uomini e donne che con la loro storia personale, passata o contemporanea, ci richiamano alla nostra responsabilità individuale.
Ci richiamano a stili di vita più austeri e consapevoli, nei consumi, ma anche nelle parole.
Accanto a persone più conosciute abbiamo volute parlare anche di persone comuni, che con la loro vita hanno testimoniato il bello, il buono, il giusto. Alcuni fino alle estreme conseguenze, come Paulo Paulino, membro della tribù amazzonica Guajajara, ucciso in un’imboscata tesa da trafficanti di legna nello Stato del Maranhao, nel nordest del Brasile. Lo abbiamo voluto tra i grandi personaggi, perché la difesa del pianeta comincia dalla difesa del territorio in cui vivi, la tua terra, l’aria, l’acqua, i boschi, i prati e tutto quanto ci è stato dato “solo” in prestito.
Buon 2020 a tutti.

Calendario Demetra 2020

Scarica il PDF  

Leave a Reply

Your email address will not be published.